zamponi.jpg

Buffon bestemmia, niente squalifica. I tifosi della Roma: “Perché solo Cristante?”

I tifosi giallorossi furiosi per il mancato provvedimento da parte del Giudice Sportivo: “Due pesi e due misure”

ROMA – Non bastava la pesante sconfitta contro l’Atalanta, i tifosi della Roma sono furiosi anche per la mancata squalifica di Buffon dopo le frasi blasfeme proferite dal portiere nel match contro il Parma. Il motivo è semplice: Bryan Cristante era stato fermato un turno dal Giudice Sportivo per aver pronunciato una frase blasfema dopo l’autogol commesso nel match contro il Bologna. La Roma non aveva presentato ricorso e il giocatore era stato costretto a saltare il match successivo contro il Torino. Sabato pomeriggio si è ripetuta la situazione, questa volta però con il portiere bianconero che, inquadrato, ha bestemmiato in diretta rivolgendosi verso Manolo Portanova, giovane difensore della Juve. Eppure questo pomeriggio nel referto del Giudice Sportivo non è arrivata la tanto attesa (dai tifosi della Roma e non solo) squalifica per frasi blasfeme: “Perché Cristante fermato e Buffon no?”, si sono chiesti i tifosi sui social. “È evidente, ci sono due pesi e due misure”. Tra le proteste qualche tifoso ha ironizzato sull’accaduto: “Ormai la Juventus non se la vede neanche il Giudice Sportivo”. Insomma, un fine settimana amaro per i tifosi della Roma: la sconfitta contro l’Atalanta e anche la beffa di Buffon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *