sponsor2.gifzamponi.jpg

Pareggio amaro per nostri ragazzi: un rigore dubbio regala l’1 - 1 alla Centoprandonese

Postato in: News |

GROTTESE - CENTOPRANDONESE 1 - 1
GROTTESE: De Simone, Vallati, Liberati, Traini, Biancucci, Del Dotto, Scriboni, Cappella, Galdo, Ungaro (83′ Pezzani), Costi (61′ Elezi). All. Moscetta.
CENTOPRANDONESE: Perozzi, Capriotti, Sciamanna (71′ Testa D.), Saverino, Silvestri, Cento, Verdolini, Massi (94′ Testa C.), Ruggiero (86′ Palestini), Di Lorenzo, Curzi. All. Bucci.

ARBITRO: Serpentini di Fermo

RETI: 9′ Costi, 77′ Saverino (rig.)

NOTE: espulso al 95′ Perozzi

Grottazzolina. Termina in parità il match tra Grottese e Centoprandonese. Risultato stretto per i locali che falliscono alcune nitide palle-gol e subiscono il pareggio ospite su rigore molto dubbio concesso dal direttore di gara Serpentini della sezione di Fermo.

Passano appena 9′ e la squadra di casa passa in vantaggio: la conclusione di Cappella su sponda di Galdo viene deviata da Costi, che spiazza il portiere ospite Perozzi siglando la rete dell’1 a 0. La Centoprandonese prova a reagire, ma la squadra di mister Bucci si rende pericolosa soltanto sul finire del primo tempo con due tiri di Saverino dal limite dell’area.

Nella ripresa, al 52′, ottima chance per Ungaro che conclude in porta, ma la palla viene ribattuta dalla difesa della Centoprandonese. Un minuto più tardi grande occasione per Scriboni, che in acrobazia sfiora la porta avversaria.

I padroni di casa controllano bene la partita, finché al 77′ il direttore di gara decreta un calcio di rigore molto dubbio a favore degli ospiti per una presunta trattenuta ai danni di Saverino. Le vivaci proteste dei locali non scalfiscono minimamente la decisione dell’arbitro. Sul dischetto si reca lo stesso Saverino: De Simone intuisce la traiettoria, tocca la sfera, ma il tiro termina ugualmente in rete.

La Grottese, punta nell’orgoglio, si riporta in avanti alla ricerca del gol. Al 95′ il portiere Perozzi viene espulso per un colpo proibito ai danni di Traini. Terminati i cambi, Galdo calcia su tiro di punizione: la barriera respinge la palla e proprio negli istanti successivi il direttore di gara fischia il termine della partita.

La Grottese porta a casa un pareggio amaro, immeritato, che i nostri ragazzi sapranno sicuramente trasformare in motivo di riscatto al prossimo derby. F. M.

I commenti sono chiusi.