sponsor2.gifzamponi.jpg

LA GROTTESE NON FA SCONTI; JRVS AL TAPPETO

Postato in: News |

GROTTESE - JRVS ASCOLI 3 - 0
GROTTESE: Coda, Pallotti, Marziali, Traini (82′ Donzelli), Del Dotto, Cappella, Diallo (67′ Pezzani), Baldo (90′ Troka), Koita, Raffaeli (85′ Jommi), Verducci (88′ Caracini). All. Moscetta.
JRVS ASCOLI: Spicocchi, De Angelis (64′ Angelini), Catalani, Catalucci (77′ Fratoni), Ciccanti, Colonnelli, Morganti (56′ Moretti), Iachini (82′ Marozzi), Monti, Spigonardi, Mignini (60′ Brugiati). All. Zaini.
ARBITRO: Censori di San Benedetto del Tronto

RETI: 33′ Koita, 45′ Verducci, 55′ Traini

Grottazzolina

Netta vittoria per la Grottese al cospetto della Jrvs Ascoli. I locali mantengono fin dall’avvio il predominio del gioco mentre gli ospiti cercano di rendersi pericolosi in contropiede. Al 21′ la Jrvs Ascoli cerca una sortita in avanti creando qualche grattacapo alla Grottese ma i padroni di casa riescono a sventare la minaccia. La prima azione pericolosa avviene al 24′ con i grottesi che hanno una doppia clamorosa chance prima con Koita e poi con Verducci ma in entrambe le occasioni Spicocchi respinge, salvando la propria porta. Al 33′ la squadra giallorossa si porta in vantaggio; Spicocchi riesce in maniera prodigiosa a respingere le conclusioni di Raffaeli e Koita ma nulla può sul tap-in dello stesso numero 9 che porta in vantaggio la squadra di Grottazzolina. I ragazzi di mister Moscetta non paghi del vantaggio continuano ad attaccare ed al 40′ Koita sfiora il raddoppio calciando alto sopra la traversa da ottima posizione. Il secondo gol è nell’aria ed arriva proprio agli sgoccioli della prima frazione di gioco con Verducci che trafigge l’incolpevole portiere ospite con una perfetta conclusione da fuori area. Nella ripresa i padroni di casa controllano ed il match si chiude definitivamente al 55′ con la rete del 3 a 0 siglata di testa da Traini su perfetta punizione dalla fascia destra calciata da Del Dotto. Nei restanti minuti la partita scivola via senza ulteriori occasioni con i locali che vanificano qualche importante contropiede mentre la squadra di mister Zaini, colpita nel morale, non riesce ad imbastire una reazione degna di nota.

I commenti sono chiusi.