sponsor2.gifzamponi.jpg

LA GROTTESE CONQUISTA I PLAY-OUT

Postato in: News |

GROTTESE - SANTA CATERINA 1 - 0
GROTTESE: Ciotti, Pallotti, Marziali, Traini, Moscetta (70′ Tiberi), Del Dotto, Baldo, Cappella, Pezzani (65′ Koita), Raffaeli, Verducci R.. All. Moscetta.
SANTA CATERINA: Romanelli, Verducci S., Scafa, Mazzoleni, Spinozzi S., Scarciello, Ulissi (79′ Gjyla), Facciaroni, Achilli, Sanniola (69′ Fabiani), Spinozzi M.. All. Birilli.
ARBITRO: Tassi di Ascoli Piceno

RETI: 92′ Cappella

Montegranaro

Vittoria in zona Cesarini per la Grottese che batte il Santa Caterina nello spareggio per evitare la retrocessione diretta disputato in campo neutro a Montegranaro. In virtù di questo risultato il Santa Caterina retrocede direttamente in Seconda Categoria mentre la Grottese disputerà il playout in trasferta sul campo del Piane di Montegiorgio. Partita giocata sul filo dell’equilibrio con la Grottese più propositiva nel primo tempo ed il Santa Caterina più pericoloso nella seconda frazione di gioco. Dopo una fase di studio la prima occasione arriva al 28′ quando il Santa Caterina rischia una clamorosa autorete con il portiere Romanelli che si salva in extremis deviando la palla in calcio d’angolo. Un minuto dopo chance per Achilli ma il colpo di testa dell’attaccante viene respinto dall’estremo difensore Ciotti. Al 36′ buona opportunità per la Grottese con Verducci ma Romanelli in uscita riesce a ribattere la sua conclusione. Al 44′ calcio d’angolo di Raffaeli sfera che arriva a Cappella che conclude in porta troppo centralmente ed il portiere del Santa Caterina blocca senza troppi problemi. Nella ripresa parte meglio la squadra fermana che sfiora il gol con Facciaroni, palla sull’esterno della rete. Al 70′ viene giustamente annullato un gol al Santa Caterina per fuorigioco. Dopo una fase di maggior pressione della squadra di mister Concetti è la Grottese ad avere una ghiotta chance, all’ 80′ su schema da calcio di punizione Traini viene ben smarcato in area ma il giocatore si impappina e l’occasione sfuma. All’ 84′ colpo di testa di Achilli sugli sviluppi di un calcio d’angolo e sfera di poco a lato. Quando tutto lasciava presagire il prolungamento della partita ai supplementari arriva l’eurogol di Cappella che sblocca la partita. Il centrocampista giallorosso riceve palla al limite dell’area e con una conclusione perfetta infila la sfera alle spalle dell’incolpevole Romanelli. Nei restanti minuti di recupero il Santa Caterina si riversa in avanti trovando anche la rete del pareggio ma siglata in netta posizione di fuorigioco, segnalata prontamente dall’ assistente dell’arbitro Tassi. La squadra di mister Moscetta riesce a portare a casa il risultato e ha l’opportunità di giocarsi la salvezza nel playout in programma Sabato prossimo contro il Piane di Montegiorgio, per il Santa Caterina un’amara retrocessione diretta al termine di uno spareggio equilibrato e deciso dalla prodezza balistica di Cappella. Ottima la prestazione della terna arbitrale agevolata anche dal corretto comportamento di entrambe le compagini in campo.

I commenti sono chiusi.