sponsor2.gifzamponi.jpg

Alcol a fiumi, due risse nella notte a Capaci: due giovani finiscono in ospedale

Postato in: Blog Nobestemmia.it, News |

Gli episodi nella notte in viale dei Saraceni e piazza XXIII maggio. Un diciannovenne ha riportato un taglio al torace mentre un trentenne ha perso alcuni denti. Il sindaco Puccio a PalermoToday: “Non permetteremo di trasformare la zona in un far west”
Due risse nella notte a Capaci: due giovani finiscono in ospedale
Due risse in poche ore sul lungomare di Capaci. Nottata movimentata nel piccole comune del Palermitano dove un gruppo di venti ragazzi, tra l’una e le 2, ha dato vita a una violenta scazzottata nella strada che separa la spiaggia e i locali di viale dei Saraceni. Fra le 3 e le 4 un secondo round, questa volta vicino al parcheggio di piazza XXIII maggio. “Sono stato informato questa mattina di quanto successo e dico che tutto ciò è intollerabile. Fra poche ore firmerò un’ordinanza per porre un freno a questa situazione, non permetteremo a nessuno di trasformare la zona in un far west”, commenta a PalermoToday il sindaco Pietro Puccio.
Alcol a fiumi, due risse nella notte a Capaci: due giovani finiscono in ospedale

Il bilancio ufficioso della nottata di violenza è di numerosi feriti. Ad avere la peggio è stato un diciannovenne di Carini, soccorso dopo il primo episodio di rissa dai sanitari del 118 e portato a Villa Sofia. Il giovane ha riportato un taglio al torace che sarebbe compatibile con la ferita provocata da un coltello o da una bottiglia di vetro rotta. Prima ancora che intervenissero le pattuglie dei carabinieri e le volanti di polizia la maggior parte dei ragazzi coinvolti aveva fatto perdere le proprie tracce, anche se qualcuno è stato bloccato e identificato nel tentativo di ricostruire quanto accaduto.

A Capaci stava tornando lentamente la calma ma poco dopo le 3 un gruppo di ragazzi ha messo a soqquadro l’area esterna di un locale. Questa volta ad affrontarsi erano dieci persone. Tra questi un trentenne che è stato colpito al volto da qualcuno che gli ha spaccato i denti. Anche per lui è stato necessario l’intervento dei sanitari del 118 che lo hanno portato a bordo di un’ambulanza al pronto soccorso di Villa Sofia. Né lui né il diciannovenne sarebbero però in gravi condizioni. Resta da chiarire cosa abbia scatenato le due risse per le quali sicuramente ha avuto un ruolo importante l’abuso di alcolici.

“L’ordinanza che abbiamo preparato - aggiunge il sindaco Puccio - prevede limitazioni e chiusure che riguardano l’area del parcheggio comunale, vicino piazza XXIII maggio, degli stabilimenti balneari e dei pub. Non possiamo consentire che accada tutto ciò in una zona che per di più è frequentata anche da famiglie e bambini. Vieteremo anche l’organizzazione di eventi con intrattenimento musicale a meno che non vengano autorizzate dalla Questura. Avrei preferito non affrontare certe situazioni ma è doveroso intervenire. Purtroppo non potremo presidiare costantemente la zona perché abbiamo solo 8 vigili. Per questo sarà fondamentale il supporto dei carabinieri che non smetterò mai di ringraziare”.

I commenti sono chiusi.