LA GROTTESE CADE ANCORA IN CASA

Postato in: News |

GROTTESE - MONTERUBBIANESE 0 - 1
GROTTESE: Ciotti, Donzelli, Marziali (72′ Pallotti), Traini, Del Dotto, Tiberi, Jommi (83′ Di Marco), Koita (79′ Pezzani), Baldo, Raffaeli, Verducci. All. Moscetta.
MONTERUBBIANESE: Montenovo, Marinangeli, Liberati, Pagliaccio, Tassotti F., Di Salvatore, Calilli, Valle Indiani (58′ Mattioli), Vallesi (92′ Cipolletti), Ungaro (72′ Tassotti D.), Erba. All. Romanelli.
ARBITRO: Cognini di Ancona

RETI: 78′ Mattioli

Grottazzolina

Una brutta Monterubbianese espugna di misura il campo di Grottazzolina, al termine di una partita scialba con poche occasioni da ambo le parti. Nonostante i punti di differenza in classifica tra le due squadre, la partita si mantiene in equilibrio e nella prima frazione di gioco non si segnalano parate di rilievo dei due portieri. Nel finale del primo tempo, su un’azione da calcio d’angolo, proteste dei locali per una trattenuta sul secondo palo ai danni di Raffaeli ma l’arbitro lascia proseguire. Nella ripresa dopo un quarto d’ora di gara senza sussulti, brutto intervento di Calilli che rischia il rosso ma il direttore di gara lo ammonisce soltanto. Pochi istanti più tardi altra trattenuta in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo, questa volta ai danni di Traini ma come nella prima frazione di gioco, il signor Cognini di Ancona fa proseguire la gara, scatenando le vibranti proteste della squadra di Grottazzolina. I padroni di casa sembrano più in palla e hanno buone chance con Iommi che però sul più bello in tre circostanze si fa ribattere i suoi tentativi dai difensori ospiti. Nel momento di maggior pressione della squadra di mister Moscetta arriva come un fulmine a ciel sereno il gol partita della Monterubbianese. Al 78′ il neo-entrato Mattioli da pochi passi sfrutta un assist di Vallesi portando in vantaggio la compagine ospite. La Grottese ha subito l’occasione per pareggiare ma il neo-entrato Pezzani calcia alto da buona posizione. Nel finale di gara con i giallorossi sbilanciati in avanti, Mattioli in contropiede spreca l’opportunità per raddoppiare. La partita termina con la vittoria della Monterubbianese che ha sfruttato al meglio una delle pochissime occasioni avute, per la Grottese il rimpianto di uscire a mani vuote in una gara in cui, pur creando poco, avrebbe quantomeno meritato il pareggio. Insufficiente la direzione di gara, con gli episodi molto dubbi descritti in precedenza che hanno fatto infuriare la compagine di Grottazzolina.

Comments Off

Alcolismo e ludopatia, patologie dilaganti nei giovani

Postato in: Blog Nobestemmia.it |

Sant’Arsenio: un seminario su alcolismo e ludopatia, patologie dilaganti nei giovani

Si torna a parlare di contrasto alle dipendenze giovanili a Sant’Arsenio. A pochi giorni dall’annuncio dell’apertura di un nuovo importante servizio contro alcolismo e ludopatia presso l’Ospedale SS. Annunziata, si terrà un seminario per addetti ai lavori e famiglie finalizzato ad individuare e trattare al meglio queste patologie dilaganti anche tra i giovani del Vallo di Diano.

Il corso é intitolato “Giovani, famiglie e comunità tra nuove e vecchie droghe. Come promuovere benessere e salute?”, sarà presentato in conferenza stampa, presso la sala convegni di palazzo Fiordelisi in piazza dei Padri Domenicani.

Con il patrocinio del Comune di Sant’Arsenio, il corso è sostenuto da “Famiglie in Gioco“, Arcat (Associazione regionale dei club alcologici territoriali Campania) e Fondazione con il Sud

Comments Off

Tra Cuprense e Grottese accade tutto nei minuti di recupero

Postato in: News |

Cuprense 1
Grottese 1
CUPRENSE: Paolini, La Grassa, Dozio (80’ Cicchi), Nocera, Belardinelli, Carboni, Kaja (46’ Zahraoui), Bellanova (46’ Mora), Castorani, Di Girolamo Carlini All. Carbone.
GROTTESE: Ciotti, Donzelli, Marziali, Traini, Del Dotto, Tiberi, Jommi (62’ Koita), Cappella, Baldo, Raffaelli, Verducci (86’ Pallotti) All. Moscetta
Arbitro: Tarli di Ascoli Piceno
Reti: 89′ Di Girolamo 92′ Raffaeli
Cupra Marittima – Succede tutto nel finale tra Cuprense e Grottese che in pochissimi minuti fissano il risultato di parità. Primo tempo arcigno con poche occasioni da una parte e dall’altra, i locali ci provano di più avendo il pallino del gioco in mano, ma non riescono a concretizzare una supremazia seppur lieve.
Secondo tempo privo di emozioni che si accende nei minuti finali quando Di Girolamo si inventa un gol dei suoi e porta avanti la Cuprense, complice una cervellotica decisione dell’arbitro Tarli, che inventa una nuova regola del calcio invertendo una fiallo laterale senza neanche farlo tirare. La spiegazione lascia stupiti (perdita di tempo), come se si stesse giocando a calcetto. La gioia dura però poco: proprio mentre il recupero stava scadendo, raccogliendo un cross da una punizione laterale, Raffaeli di testa insacca la rete di un pareggio che rispecchia fedelmente quanto visto in campo.

Comments Off

LA GROTTESE CADE TRA LE MURA AMICHE

Postato in: News |

GROTTESE - OFFIDA 0 - 2
GROTTESE: Ciotti, Donzelli, Marziali, Traini, Del Dotto, Tiberi, Koita (68′ Pezzani), Cappella, Baldo, Raffaeli, Verducci. All. Moscetta.
OFFIDA: Peroni, Vagnoni, Pergolizzi, D’Angelo (85′ Salaris), Benini, Gagliardi, Gabrielli (89′ Funari), Minopoli, De Berardinis (87′ Camaioni), Cinesi, Pelliccioni (77′ Cocci). All. Pilone.
ARBITRO: Animento di Macerata

RETI: 33′ Benini, 86′ De Berardinis

Grottazzolina

Sconfitta casalinga per la Grottese, complice un arbitraggio molto discutibile che ha penalizzato la squadra di casa. Approccia meglio la gara l’Offida che sfiora il gol al 3′ con un tiro a botta sicura di Berardinis su cui Ciotti compie una splendida parata. Al 22′ pericolosa mischia in area della Grottese con i padroni di casa che riescono a salvarsi con affanno. Al 33′ arriva il discusso vantaggio della squadra ospite. Al termine di una mischia su calcio piazzato, la conclusione di Benini all’interno dell’area di rigore incoccia sulla traversa e ritorna in campo ma il direttore di gara, tra le vibranti proteste della squadra grottese, assegna il gol convinto che la palla abbia varcato la linea di porta. L’episodio avverso sveglia i locali che nel finale di tempo sfiorano il pareggio prima con Raffaeli e poi con Baldo che ottimamente servito da Koita, da buona posizione calcia di pochissimo a lato. Nella ripresa la Grottese ci prova seppur in maniera confusionaria e reclama per un paio di episodi molto dubbi in area ospite su cui l’arbitro sorvola, scatenando le ire della squadra di mister Moscetta. Al 72′ padroni di casa vicini al pareggio con una punizione di Del Dotto dal limite dell’area che si stampa sulla traversa. La squadra di Grottazzolina si sbilancia alla ricerca del gol e gli ospiti ne approfittano con De Berardinis che all’ 86′ in contropiede sigla la rete del raddoppio. Nel finale la Grottese recrimina ancora per un possibile fallo da rigore ma anche in questa circostanza il direttore di gara fa proseguire e la sfida termina col risultato di 0 a 2. Una sconfitta molto pesante per i giallorossi che al di là dei propri demeriti possono recriminare per un arbitraggio insufficiente del signor Animento di Macerata.

Comments Off

CONTRASTO ALLE LUDOPATIE E ALCOLISMO TRA I GIOVANI

Postato in: Blog Nobestemmia.it |

Contrasto alle ludopatie e alcolismo tra i giovani, servizio innovativo a Sant’Arsenio

Un innovativo servizio per contrastare ludopatie ed alcolismo tra i giovani valdianesi vedrà a breve la luce presso l’Ospedale della SS. Annunziata di Sant’Arsenio. Merito di una fattiva collaborazioni tra le strutture dell’Asl Salerno, a tutti i livelli, e la locale Amministrazione comunale.

“Si tratta di un primo passo importante e significativo per il recupero completo del nostro Ospedale” conferma il sindaco Donato Pica “attraverso una serie di atti concordati negli ultimi mesi tra l’Azienda sanitaria locale di Salerno ed il Comune da me rappresentato abbiamo raggiunto questo obiettivo che porterà alla prevenzione ed al contrasto delle dipendenze dell’alcolismo e del gioco d’azzardo tra i giovani e giovanissimi. Il servizio conterà ben 10 posti letto al secondo piano dell’Ospedale di Sant’Arsenio per la somministrazione di terapie e trattamenti”.

L’operazione sarà sostenuta da circa 50mila euro di fondi Asl Salerno. “I miei ringraziamenti” conclude Pica “vanno al commissario dell’Asl Salerno, dott. Iervolino, ed ai direttori dei due dipartimenti di Psichiatria, Corrivetti, e delle Dipendenze, De Luna, del nostro Ospedale. Una menzione speciale infine per il dottor Baselice che è il coordinatore esecutivo del progetto”.

Comments Off

GROTTESE SCONFITTA A FERMO

Postato in: News |

AFC Fermo 3
Grottese 2
AFC FERMO: Gobbi Luca, Fabiani, Ramini, Corradini, Boccatonda, Murazzo Antonio, Murazzo Gianluca, Di Gennaro (75’ Gallucci), Scotucci (90’ Di Ruscio), Paniconi (60’ Marcatili), Pazzi. A disp. Cerquozzi, Gobbi Andrea, Spurio, Balestrini. All. Malaspina
GROTTESE: Ciotti, Donzelli (85’ Pezzani), Marziali (75’ Pallotti), Traini, Del Dotto, Tiberi, Koita, Cappella, Baldo, Raffaeli, Verducci. A disp. Coda, Iommi, Caracini. All. Moscetta
Arbitro: Bonfini di Ascoli Piceno
Reti: 25’ Paniconi, 30’ e 90’ Koita, 38’ Murazzo Gianluca, 68’ Pazzi
Fermo - Partita non ben giocata dalla AFC Fermo contro una ostica Grottese guidata da un Raffaeli in gran forma! Belle invece le azioni dei 3 goal. Vantaggio AFC con scambio tra Scotucci e Paniconi che si trova a tu per tu con il portiere e insacca di piattone, pareggio di Koita in mischia su azione di angolo e nuovo vantaggio AFC con bello scambio tra Pazzi e Ramini che crossa per Murazzo Gianluca che anticipa tutti e insacca.
Nel finale di primo tempo, l’arbitro Bonfini di Ascoli Piceno assegna un calcio di punizione in favore della Grottese, tutti i giocatori della AFC vanno a protestare, compreso il portiere, Raffaeli con grande astuzia batte a segna, ma l’arbitro annulla il gol tra lo stupore di tutti i giocatori in campo e tifosi sugli spalti.
Nella ripresa parte bene la Grottese che guadagna metri, ma é Pazzi con una ripartenza micidiale a chiudere momentaneamente la partita, riaperta però dall’arbitro che al 89′ espelle Corradini per doppia ammonizione e la Grottese ne approfitta poco dopo realizzando la seconda rete, ancora con Koita. 5 minuti di recupero nei quali accade poco!

Comments Off