COMMENTO DI PIANE MG - GROTTESE 3 - 4

Postato in: News |

PIANE MG - GROTTESE 3 - 4

Grazie ad una grande prestazione da parte di tutta la squadra, la Grottese supera meritatamente il Piane di Montegiorgio al termine di una partita epica. Ospiti in vantaggio al 2′ con Galdo che di testa su punizione di Moscetta supera il portiere Innamorati. I giallorossi sfiorano a più riprese il raddoppio, reclamando anche per due rigori non assegnati dall’incerto direttore di gara Stronati di Fermo. Il Piane di Montegiorgio dapprima sbaglia una grossa occasione a tu per tu con Ciarrocchi e poi perviene al pareggio al 33′ con Zucconi. Al 44′ Smerilli con un tiro da fuori area indovina l’angolo giusto portando i locali in vantaggio. Al primo minuto della ripresa arriva anche la terza rete del Piane MG ancora con Smerilli. Autentica beffa per la Grottese. Gli ospiti però non ci stanno e gettano il cuore oltre l’ostacolo. Al 48′ Moscetta di testa su azione da calcio d’angolo riapre la partita accorciando le distanze. I giallorossi spingono ed al 60′ l’arbitro assegna giustamente un netto calcio di rigore alla squadra di Grottazzolina. Dal dischetto Galdo sigla la rete del pareggio. I ragazzi di Mister Brancozzi non si accontentano e continuano ad attaccare alla ricerca della vittoria. Gli sforzi vengono premiati grazie alla rete segnata da Ungaro all’ 85′, che manda in visibilio tutto l’ambiente giallorosso per la grande rimonta. La partita di fatto termina qui, con la Grottese che si aggiudica con grande merito l’incontro, restando agganciata alla zona playoff.

Comments Off

Crescono tra i giovani le psicopatologie legate all’abuso di alcol e sostanze stupefacenti

Postato in: Blog Nobestemmia.it |

E’ l’allarme lanciato dalla Società Italiana di Psicopatologia (SOPSI).

“L’assunzione di droghe – spiega il Professor A. Carlo Altamura, Professore Ordinario di Psichiatria dell’Università degli Studi di Milano e Direttore del Dipartimento di Neuroscienze e di Salute Mentale della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano – oltre agli effetti immediati provoca gravi danni al cervello e, nelle persone predisposte, aumenta fino a 5 volte il rischio di sviluppare gravi malattie psichiatriche (solo in Italia colpiscono circa 2 milioni di persone), come schizofrenia e disturbo bipolare”.

La droga compromette il funzionamento del sistema nervoso centrale: il suo abuso è dunque associato ad un elevato rischio di disturbo mentale e, in soggetti predisposti, le sostanze assunte regolarmente possono provocare alterazioni anatomiche della massa cerebrale. Inoltre, come evidenzia l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), nella fascia d’età considerata la prima causa di malattia e disabilità è la depressione, a cui seguono gli incidenti stradali. Molte volte esito estremo di una grave depressione è invece il suicidio, terza causa di morte tra gli adolescenti.

“In questi ultimi anni – prosegue il Professor Altamura – tra i ragazzi che non hanno ancora compiuto 20 anni si registra un numero sempre più elevato di domande di aiuto per ansia e disturbi depressivi, spesso accompagnati da eccesso di alcol e droghe. Dobbiamo porre un freno a questa pericolosissima deriva e rinforzare le strategie volte a migliorare la salute ed il futuro delle giovani generazioni: questo può avvenire solo grazie ad assistenza e cure mirate”.

Ad avvalorare l’allarme lanciato dalla SOPSI sono diversi studi, che certificano questa vera e propria piaga sociale. Ad esempio, da una ricerca sull’abuso di sostanze (alcol, caffè ed energy drink) che sarà presentata all’incontro internazionale e condotta su 3011 adolescenti e giovani adulti italiani di entrambi i sessi di età compresa tra i 16 ed i 24 anni, emerge che il 53,6% consuma bevande alcoliche; tra questi, l’89,6% ha avuto comportamenti di binge drinking (il binge drinking è l’ingestione di 5 o più bevande alcoliche, 4 per le donne, in un’unica occasione, almeno una volta a settimana), nel campione complessivo la percentuale di binge drinkers si attesta al 48,1%. Dunque, dal campione emerge che quasi il 90% dei giovani adulti consumatori di alcol è anche bevitore binge.

Un altro studio si sofferma poi sugli effetti dell’uso di cannabis e la loro relazione con sintomi psicotici. Lo studio rileva come, dei 116 soggetti reclutati, il 50% abbia fatto uso di cannabis almeno una volta nella vita e il 22% sia attualmente consumatore. I consumatori abituali di cannabis sono più spesso maschi e disoccupati. Dalla ricerca è emerso che quanti fanno uso di cannabis provano allucinazioni visive e rallentamento del tempo, mentre la percezione di spavento è associata all’interruzione del consumo, così come l’esperienza di allucinazioni uditive è legata all’assunzione di cannabis oltre 50 volte nell’arco della propria vita. Fondamentale, dunque, il ruolo della prevenzione primaria e secondaria sugli effetti dell’uso di cannabis tra quanti sono a rischio per disturbi psicotici.

Comments Off

#Staisobrio, un meritevole concorso per studenti organizzato a Bologna

Postato in: Blog Nobestemmia.it |

Diffondere tra i giovani il messaggio che l’abuso di alcol e la guida in stato d’ebbrezza possono avere conseguenze tragiche, sensibilizzarli sull’importanza della lotta all’alcolismo, renderli utenti della strada più consapevoli. Questi sono gli obiettivi del concorso “#Staisobrio – Prima le Vite”. Secondo l’ultimo rapporto ACI-Istat, nonostante nel 2013 si sia registrato un calo degli incidenti e delle vittime, con 56,2 morti per incidente ogni milione di abitanti l’Italia supera la media europea. I sinistri legati al consumo di alcol sono la prima causa di morte tra i giovani fino a 24 anni. In provincia di Bologna nel 2013 si sono registrati 3.901 incidenti con 62 morti e 5.565 feriti. Per questo motivo Lions Club Bologna San Luca e Aci Bologna, convinti che una buona educazione stradale cominci a scuola, hanno rivolto il concorso agli studenti delle scuole superiori della città. Testimonial di #Staisobrio – Prima le Vite è la bandiera del Bologna Calcio, Marco Di Vaio. Soddisfatto il sindaco Virginio Merola: “Sono molto contento di questa iniziativa perché si concentra su un tema che troppo spesso viene sottovalutato. Il tema delle dipendenze riguarda tutte le sostanze, non solo le droghe, e l’abuso di alcol tra i nostri giovani è il fenomeno più preoccupante. Reagire rendendo protagonisti i giovani è un fattore di intervento educativo fondamentale, per questo ringrazio tutti i partner del progetto”. Per Marco Di Vaio l’abuso di alcol tra i giovani è un tema che “deve interessare tutte le famiglie. Sensibilizzare i ragazzi di quell’età è complicato, il principio di emulazione è forte e la grande diffusione dell’alcol ne rende difficile il controllo. Stiamo dunque con le orecchie aperte, andiamo nelle scuole e ascoltiamo cosa i giovani ci vogliono dire, saranno loro a spiegarci come vedono il problema e a sensibilizzare i propri coetanei”. Ai partecipanti è richiesto di elaborare uno spot con un disegno, foto o video della durata massima di 1 minuto, che consenta di promuovere il messaggio dissuasivo dall’eccesso di alcol e soprattutto dalla guida in stato di ebbrezza. Gli elaborati dovranno essere consegnati personalmente, per posta o via mail a usp.bo@istruzione.it, inderogabilmente entro le 12 dell’8 maggio 2015 presso la sede dell’Ufficio scolastico provinciale di Bologna, via Castagnoli 4. I vincitori saranno premiati il 22 maggio al Teatro Manzoni di Bologna nell’ambito del Congresso Nazionale LIONS. Il primo classificato per la categoria Under 16 si aggiudicherà un corso di Inglese di due settimane presso la Bell Bloxam (Oxfordshire), per la categoria Over 16 presso la Bell School di Cambridge.

Comments Off

GROTTESE - MOLO SUD 0 - 0

Postato in: News |

GROTTESE - MOLO SUD 0 - 0
GROTTESE: Ciarrocchi, Bracalente, Ciuccarelli, Mame, Moscetta, Traini, Santoni (66′ Pacifici), Verducci, Ungaro, Sanda, Tassotti. All. Brancozzi.
MOLO SUD: Paolini, Guidotti, Napoletani, Curzi, Cimmino, Ruggieri, Gagliardi (81′ Piunti), Mamo Botana, Lucidi (77′ Colitti), Gaetani, Simonetti (89′ Crescenzi). All. Alfonsi.
ARBITRO: Belleggia di Fermo

Grottazzolina
Pareggio giusto al termine di una partita combattuta ma con poche occasioni da rete. Primo tempo equilibrato in cui i locali partono meglio mentre il Molo Sud viene fuori nella seconda parte di frazione, cercando di rendersi pericoloso nelle ripartenze ma i portieri, sia da una parte che dall’altra, restano inoperosi. Nella ripresa il match si mantiene sulla falsariga del primo tempo con le due squadre che fanno fatica a rendersi pericolose per merito delle difese avversarie. Da registrare soltanto una grossa occasione per parte. Per il Molo Sud è Mamo Botana a presentarsi solo davanti a Ciarrocchi ma la conclusione del numero 8 ospite termina alta. Per la Grottese, invece, è Ungaro a presentarsi a tu per tu con Paolini però il tiro dell’attaccante locale termina fuori. Nel finale è la squadra di casa a provarci di più ma il generoso arrembaggio dei giallorossi non si concretizza e pertanto la partita termina con il risultato di 0 - 0. Ottimo l’arbitraggio del signor Belleggia della sezione di Fermo.

Comments Off

2 splendidi papà

Postato in: News |

Jhonny Traini, e Marco Tassotti, il muro grottese della Grottese, e splendidi papà.

post-grottse.jpg

Comments Off

Tabellino: GROTTESE - AGRARIA 2 - 0

Postato in: News |

GROTTESE - AGRARIA 2 - 0

GROTTESE: Ciarrocchi, Bracalente, Ciuccarelli, Tassotti, Mame, Traini, Santoni, Verducci, Galdo, Sanda, Dragjoshi. All. Brancozzi.
AGRARIA: Bagalini, Cicconi, Di Biagio, Marcozzi (61′ Di Fabio), Induti An., Induti Al., Spagnolini (81′ Rosati), Angelini, Amadio, Paolini (67′ Crescenzi), Cicchi. All. Troiani.
ARBITRO: Bonfini di Ascoli Piceno
RETI: 39′ Mame, 54′ Sanda

Grottazzolina
Vince meritatamente la Grottese al cospetto di una coriacea Agraria. Primo tempo molto tattico, giocato prevalentemente a centrocampo ed avaro di emozioni. L’unico sussulto avviene al 39′ quando la squadra locale passa in vantaggio, grazie ad uno splendido colpo di testa di Mame su calcio d’angolo battuto da Dragjoshi. Nella ripresa la Grottese parte meglio e trova il raddoppio al 54′ con un’azione fotocopia del primo gol; angolo battuto da Dragjoshi e colpo di testa vincente questa volta ad opera di Sanda. L’ Agraria prova a reagire ma è la squadra di Grottazzolina a sfiorare la terza marcatura con Santoni che al 70′ colpisce il palo, al termine di un’azione corale in ripartenza. Al 75′ i locali restano in 10 uomini per l’espulsione per somma di ammonizioni di Dragjoshi. Nel finale, la squadra ospite, cerca generosamente di accorciare le distanze ma la retroguardia giallorossa regge bene fino alla fine, non correndo particolari rischi. La Grottese conquista dunque altri tre punti, allungando la propria striscia positiva a 4 risultati utili consecutivi e portandosi a ridosso della zona playoff.

Comments Off