Giovani in azione contro l’alcolismo Un flash mob a Bergamo

Postato in: Blog Nobestemmia.it |

Fa sempre piacere quando vediamo i nostri giovani adoperarsi contro le sciagure che minano la loro realtà giovanile ed è nostro compito dare risalto alle loro iniziative.
Come un flash mob contro la dipendenza dall’alcol. A organizzarlo l’Associazione Genitori Atena, da sempre impegnata nella lotta contro l’alcolismo giovanile.
La manifestazione si è svolta giovedì 10 aprile in occasione dell’Alcohol Prevention Day, Giornata mondiale di prevenzione contro la dipendenza da alcol,Quadriportico del Sentierone di Bergamo.
A realizzare il flash mob i ragazzi del Liceo Artistico Statale Giacomo e Pio Manzù di Bergamo. In jeans, camicia bianca e poesia in tasca: la manifestazione prevedeva infatti la partecipazione di circa 30/50 ragazzi che «in jeans, camicia bianca e cravatta colorata» si sono mossi sulle note di una famosa canzone «Feel this moment» del rapper Pitbull e dell’icona pop Christina Aguilera.
Entrambi i cantanti provengono da situazioni di disagio fra violenza, alcol e droga ed hanno trovato nella musica una vera e propria ancora di salvezza. La coreografia è stata curata dalla coreografa Marta Soligo. Al termine altri studenti presenti all’evento hanno letto poesie, in forte contrapposizione alla «Neknomination», una pericolosa moda sull’web di sfidarsi a bere in modo sfrenato.

Comments Off

I RAGAZZI DELLA GROTTESE CALCIO A LIVORNO

Postato in: News |

`2.jpg1.JPG3.JPG“ O MISTER..….E CHI SE LO SCORDA PIU’ TUTTO QUESTO…………”; le parole che un piccolo calciatore di 7 anni della GROTTESE CALCIO ha pronunciato ai suoi allenatori Domenica 13 Aprile mentre sfilava sul prato dello Stadio “ PICCHI” di Livorno un’ora prima della partita di serie A LIVORNO-CHIEVO.
Per i 41 bambini e ragazzi del settore giovanile della Società Grottese è stata un’esperienza indimenticabile e sicuramente indelebile quella di sfilare, insieme ad altri loro 1000 coetanei, sul prato dello stadio “Picchi” del Livorno mentre sugli spalti vi era il tutto esaurito e oltre 20.000 persone li applaudivano per la manifestazione in ricordo di MOROSINI a 2 anni dalla sua morte.
Quando lo speaker pronunciava a stadio pieno il nome della nostra “piccola” societa’ del Fermano ringraziandola per essere partecipe, a seguito di invito, con il numero maggiore di bambini; seconda solo al settore giovanile del Livorno stesso, specificando inoltre che il giorno successivo i ragazzi della Grottese e quelli della Societa’ di serie A avrebbero disputato una partita amichevole, i dirigenti e gli allenatori si sentivano davvero ripagati del tanto lavoro costato loro per organizzare i 2 giorni a cui hanno preso parte 41 bambini e 24 genitori.
Se si pensa che il tutti si è svolto di domenica e lunedì, giorno quest’ultimo lavorativo e scolastico, si può benissimo capire con quanto entusiasmo sia stato accolto questo invito alla manifestazione da parte sia dei bambini che dei genitori; i quali hanno perso un giorno di lavoro al fine di accompagnare i propri figli.
Quando poi è giunta la telefonata da parte di alcuni amici che , sia Sky che Mediaset Premium hanno trasmesso soffermandosi spesso sui 41 piccoli atleti in tuta rossonera della GROTTESE mentre sfilavano in mezzo agli applausi degli oltre 20.000 spettatori, il tutto è stato ancora più gratificante.
Poi tutti insieme su un settore dello stadio riservato a bambini e dirigenti, a tifare Livorno e vedere 6 goal in una partita comunque bella e appassionante.
Stessa passione che poi il giorno successivo hanno messo in campo i ragazzi, presso il centro sportivo Accademy del settore giovanile del Livorno calcio, quando hanno disputato la partita amichevole con i pari età della squadra Toscana. Una passione e una voglia cosi forte e intensa che al termine dei primo tempo li ha visti addirittura pareggiare ricevendo i complimenti dell’allenatore della squadra avversaria.
Alla fine della partita la scontata vittoria degli Amaranto non ha comunque offuscato i visi o tolto i sorrisi ai 28 ragazzi che la hanno disputata.
Anzi……… i loro occhi esprimevano una felicità quasi commovente… felicità che troppo spesso nel calcio professionistico, quello fatto solo di soldi e giocatori mercenari che scendono in campo solo e unicamente per apparire e per poter ricevere a fine mese il loro lauto assegno, viene dimenticata o addirittura calpestata.
Quegli sguardi e quegli occhi non li dimenticheremo piu’ neanche noi allenatori e dirigenti , poiche’ valgono molto piu di qualsiasi grazie o compenso… Occhi di bambini che amano il calcio fatto di passione vera, senza secondo fine alcuno…sguardi e sorrisi di piccoli atleti che riempiono il cuore e danno speranza in una società in cui sempre più spesso si pensa solo al denaro; ove gli interessi personali hanno fatto perdere il valore di un sorriso o di una lacrima che scende dagli occhi di un bambino a cui scoppia il cuore dalla felicità semplicemente di calpestare un campo ove hanno calciato un pallone i loro idoli e ove oltre 20.000 spettatori per oltre mezz’ora hanno rivolto i loro applausi solo e unicamente ai piccoli calciatori di poco piu’ di un metro di statura.
Felicità sfociata in incredulità dapprima e in orgoglio poi, quando lunedì mattina dopo la Santa Messa al Duomo di Livorno, tutti i giocatori della Società Toscana, quelli visti al massimo in televisione o sulle figurine Panini, hanno in maniera molto naturale e tranquilla fatto fotografie con i ragazzi della Grottese increduli di essere stati abbracciati dai vari Paulinho e Belfodil…
Quelle foto che hanno messo come sfondo nei loro cellulari e di quelli dei loro genitori, foto che sicuramente non cancelleranno mai …………..come il ricordo di questi splendidi 2 giorni………” O MISTER…E CHI SE LO SCORDA PIU’ TUTTO QUESTO”…
CALCIO Un grazie di cuore va espresso alla Società del Livorno Calcio per la disponibilità e per la loro splendida accoglienza, davvero unica nei confronti di una piccola Società come la nostra a raffronto di un colosso quale potrebbe essere quella Toscana.
Menzione speciale va fatta al Sig. CARNEVALI RINALDO responsabile delle collaborazioni esterne del LIVORNO CALCIO, che ha dato la propria disponibilità in modo davvero unico, e un grazie al Mister Professionista Montresor Marco che collabora con la Grottese calcio che ha reso possibile questo che per i bambini era fino a pochi giorni fa solo un sogno irraggiungibile e irrealizzabile..
Questo è il calcio vero….

Comments Off

Tabellino: GROTTESE - MONTELUPONESE 2 - 1

Postato in: News |

GROTTESE - MONTELUPONESE 2 - 1
GROTTESE: Illuminati, Verducci, Del Papa, Fontana, Pallotta, Cannoni, Seghetta (87′ Mame), Vergari, Carlacchiani, Paccapelo, Ungaro. A disposizione: Belgrado, Silenzi, Candellori, Isidori, Pacifici. All. Brancozzi.
MONTELUPONESE: Cecarini, Marcantoni, Osmani, Agushi, Castagnari, Bruno, Lobascio, Scocchera (60′ Pizzichini), Streccioni, Capasso (84′ Frittella), Tricarico. A disposizione: Brandoni, Berrettoni, Compagnucci, Marcolini, Cetraro. All. Agushi.
ARBITRO: Baietta di Pesaro
RETI: 21′ Ungaro, 38′ Cannoni, 74′ Tricarico.

Grottazzolina
Vince la Grottese contro una indomita Monteluponese. Gli ospiti partono meglio nei primi minuti pur non creando particolari occasioni da rete. Al 21′ alla prima occasione la Grottese passa in vantaggio;Ungaro scatta sul filo del fuorigioco supera il portiere Cecarini in uscita e deposita la sfera alle spalle dell’estremo difensore ospite. I locali forti del vantaggio sfiorano la seconda marcatura in un paio di circostanze ma il portiere della Monteluponese riesce a ribattere prima su un’azione di contropiede di Ungaro e poi su un calcio di punizione dello stesso numero 11 giallorosso. Al 38′ i locali raddoppiano. Al termine di una bella azione corale,Cannoni all’interno dell’area di rigore con un tiro potente batte Cecarini. Nella ripresa la Monteluponese cerca di riaprire la gara riuscendoci al 74′ con Tricarico che sfrutta un cross dalla fascia destra e di testa supera il portiere locale Illuminati. La Grottese non riesce a concretizzare un paio di contropiedi importanti e cosi gli ospiti cercano fino alla fine di pervenire al pareggio. Il risultato non cambia e le due squadre si riaffronteranno il 3 Maggio a Grottazzolina per la decisiva sfida play-out. Ottimo l’arbitraggio del signor Baietta della sezione di Pesaro.

Comments Off